Acquistare un immobile a Roma

Sappiamo quanto è difficile fidarsi di estranei nell'acquisto di un bene fondamentale come la casa, per questo abbiamo creato una rete di professionisti che interagiscono tra loro per offrirvi una consulenza globale sia dal punto di vista fiscale che legale.

Di seguito troverete alcune indicazioni utili se vi accingete ad acquistare un'immobile.


LE IMPOSTE DA VERSARE PER L'ACQUISTO DI IMMOBILI

1. ACQUISTO PRIMA CASA DA SOGGETTO PRIVATO:
   Imposta di registro al 3[[[[%]]]] del valore catastale rivalutato
   Imposta ipotecaria in misura fissa di € 168,00
   Imposta catastale in misura fissa di € 168,00

2. ACQUISTO PRIMA CASA DA IMPRESA COSTRUTTRICE
   Iva al 4[[[[%]]]] sul valore dichiarato nell'atto di compravendita
   Imposta di registro in misura fissa di € 168,00
   Imposta ipotecaria in misura fissa di € 168,00
   Imposta catastale in misura fissa di € 168,00

3. ACQUISTO SECONDA CASA DA SOGGETTO PRIVATO:
   Imposta di registro al 7[[[[%]]]] del valore catastale rivalutato
   Imposta ipotecaria in misura del 2[[[[%]]]] del valore catastale rivalutato
   Imposta catastale in misura dell'1[[[[%]]]] del valore catastale rivalutato

4. ACQUISTO SECONDA CASA DA IMPRESA COSTRUTTRICE
   Iva al 10[[[[%]]]] sul valore dichiarato nell'atto di compravendita
   Imposta di registro in misura fissa di € 168,00
   Imposta ipotecaria in misura fissa di € 168,00
   Imposta catastale in misura fissa di € 168,00

 

AGEVOLAZIONI PRIMA CASA COME FRUIRNE

1. L’abitazione non deve avere le caratteristiche di lusso indicate dal Decreto ministeriale del 2 agosto 1969
2. Nell’atto di acquisto il compratore deve dichiarare di non essere titolare, esclusivo o per quote o in comunione col coniuge, di diritti di proprietà, usufrutto, uso e abitazione di altra casa di abitazione né nel territorio del Comune dove si trova l’immobile oggetto dell’acquisto agevolato né su tutto il territorio nazionale
3. Trasferimento della residenza nel Comune in cui è sito l’immobile entro 18 mesi dal giorno dell’atto notarile, qualora già non vi risieda (per la detrazione degli interessi passivi del mutuo è necessario trasferire la residenza nell’immobile acquistato entro 12 mesi dall’atto di compravendita)
4. Eccezioni: per i cittadini residenti all’estero e iscritti all’AIRE, anagrafe degli italiani residenti all’estero, deve trattarsi di prima casa sul territorio italiano; per il personale delle Forze Armate e delle Forze di Polizia non è richiesta la condizione della residenza nel Comune di ubicazione dell’immobile acquistato con le agevolazioni prima casa

 

ICI

•E’ dovuta in due rate di uguale importo: l’acconto, relativo al primo semestre dell’anno in corso, entro il 16 giugno; il saldo relativo al secondo semestre, entro il 16 dicembre
•L’Ici è dovuta in base ai mesi di possesso dell’immobile: se l’acquisto dell’immobile avviene entro il giorno 15, l’intero mese verrà pagato da chi compra; se, invece, l’acquisto avviene dal giorno 16, l’intero mese verrà pagato da chi vende
•Calcolo dell’Ici: la base imponibile è costituita dalla rendita catastale maggiorata del 5[[[[[[%]]]]]] che va poi moltiplicata per il coefficiente 100 nel caso di appartamenti, autorimesse, magazzini, laboratori e tettoie; per 50 se si tratta di uffici; per 34 se si tratta di negozi. Le aliquote ICI da applicare alla base imponibile sono deliberate ogni anno dal comune dove è situato l’immobile
•Il Decreto legge del 27 maggio 2008 n. 93 ha abolito l’Ici sulla prima casa e sulle sue pertinenze.


GUIDA

CERCA IMMOBILE





TIPOLOGIE IMMOBILI

Fai valutare GRATUITAMENTE il tuo immobile!

Commat Immobiliare - Agenzia Immobiliare Roma

Il presente sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti. Continuando la navigazione ne accetti l'utilizzo. Clicca qui per prendere visione dell'informativa.